BAU: abbaiare all’energia, o della differenza di vedute future

(sottotitolo: finché un cigno nero non mette tutti d’accordo sull’essersi sbagliati di grosso)

Con questa entrée, che pare un verso cagnesco mentre significa Business As Usual, lascio da parte i forconi per segnalare l’articolo molto ben scritto di Filippo Zuliani:

http://energiaemotori.wordpress.com/2013/12/19/i-limiti-delle-rinnovabili/#more-5341

la cui analisi trovo decisamente sensata.

Aggiungo: con l’acronimo BAU si intendono quelle previsioni che dipingono il futuro senza interventi o eventi che cambino bruscamente le carte in gioco; in realtà, quando queste previsioni vanno al 2050, come significatività mi sento di accomunare ai BAU anche gli Outlook che prevedono solo evoluzioni graduali.

Sicuramente l’esercizio di fare previsioni a lungo termine può avere una certa utilità; ma, su durate prolungate, difficilmente restano fuori dalle vicende quei “cigni neri”  che sovvertono bruscamente i valori delle risorse in campo, e che ahimè nessuno mai prevede (dopo sì:  legioni di post esperti avevano sempre previsto tutto, come per le due guerre mondiali)

E strizzavo l’occhio a Filippo proponendogli di mettere di fronte, seduti al tavolo:

– da una parte, gli autori della Road map UE (diminuzione dell’80% delle emissioni per il 2050); tra i supporter sugli spalti della curva alle loro spalle, a fare il tifo, quelli dello studio ENEA “verso un’Italia low carbon”;

– dall’altra quelli dell’Outlook 2040 di Exxonmobil (che in sostanza ribadisce che l’umanità prima di disfarsi delle fonti fossili ne avrà ancora per parecchio): http://corporate.exxonmobil.com/en/energy/energy-outlook  (e anche qui, per riempire gli spalti di supporter non si dovrebbe fare fatica).

– a capotavola un arbitro munito di caschetto e giubbotto antiaggressione, che dia il fischio d’inizio e poi dica: adesso vedete un po’ di mettervi d’accordo…

per concludere il post un po’ “leggerino”, due frasi celebri:

“Fare previsioni è difficile, specie sul futuro”, Niels Bohr

“Il lungo periodo?Ah sì, allora saremo tutti morti”, John Maynard Keynes

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in auto elettrica, biocarburanti, biofuel, consulenza, efficienza energetica, emissioni, energy management, eni, fonti primarie, gestione energetica, GHG, lobbies, mercato elettrico, proven reserves, rinnovabili, tenore materiale. Contrassegna il permalink.

2 risposte a BAU: abbaiare all’energia, o della differenza di vedute future

  1. fausto ha detto:

    Nel match calcistico prospettato dove potremmo mettere i nostri governanti? Forse non lo sanno nemmeno loro?

    Ora che ci penso meglio, l’intrinseca incomprensibilità del nostro apparato di potere ci offre almeno un vantaggio: potremo sempre raccontare che non è colpa nostra. Non ci siamo schierati dalla parte del torto!

    • sesto rasi ha detto:

      infatti, io purtroppo li vedo sugli spalti, e pochi di loro in tribuna d’onore a mostrare con qualche gesto delle approvazioni “a condurre” lo sviluppo della partita (come l’imperatore col verso del pollice); vedo invece tante approvazioni in scia, corrispondenti agli appoggi di qualche gruppo di potere, o alla ricerca di favore politico di breve termine, e così via: la SEN mi sembra proprio il classico documento BAU di cui dicevo: ipotizza ragionevoli (neanche tutte) evoluzioni ma non mi pare abbia la forza per dare svolte rilevanti. Questo al 2020; per le proiezioni al 2050 poi… beh ripeto tutto quanto postato sopra. Infatti il peso esagerato dato, ai tempi della bozza, alla parte a lungo termine, che poi si era attirata numerosi inviti a smetterla di giocare, era a mio avviso proprio il classico prendere tempo, spendersi su cose poi facilmente smentibili senza compromettere l’onore…

lascia la tua

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...